Logo Regione Marche
Voi siete qui:
La costruzione dei menu scolastici

La costruzione dei menù scolastici

La ristorazione scolastica rappresenta un aspetto significativo dell' immagine, dell'economia, della gestione, della programmazione e della ripartizione delle risorse della collettività e la sua rilevanza è data soprattutto dalle diverse tipologie di intervento che propone  (educativo, sociale, umano e sanitario) nonchè dalle finalità dell'intervento stesso  ( il benessere individuale e collettivo e la riduzione degli squilibri verso gli svantaggiati).

Alimentarsi e nutrirsi non è solo la piena espressione di un bisogno ancestrale primario, ma anche emblema e palestra della tolleranza, del rispetto dei vari convincimenti, dei credo religiosi e della convivenza civile in una società ormai multietnica.

Il Servizio di Igiene degli alimenti e della Nutrizione AV2, pertanto, dopo aver già comunicato ai Sindaci dei Comuni dell'Area Vasta n.2 la modalità per ottenere la valutazione e la validazione dei menù scolastici predisposti, ha provveduto a redigere una Linea guida (Linea guida alla costruzione dei menù di ristorazione scolastica) a supporto della loro elaborazione autonoma,  in sintonia con i criteri secondo i quali i dietetici verranno valutati.

Ciò in piena ottica collaborativa e sensibile all'importanza che riveste la ristorazione scolastica nell'ambito delle problematiche che gravano sulle Amministrazioni locali.

Il documento, elaborato tenendo conto dei LARN 2014, delle Linee Guida per una Sana Alimentazione dell'INRAN del 2003 e delle Linee di Indirizzo Nazionale per la ristorazione scolastica 2010 recepite dalla Regione Marche, è un primo esperimento che potrà, nel tempo, anche subire aggiustamenti e tarature ed è il frutto di un lavoro d'equipe attuato dagli operatori SIAN dell'Area Vasta 2.

Particolare menzione viene rivolta al dott. Luca Belli e alla dott.ssa Beatrice Sartini che con passione e competenza si sono fatti carico di condurre a termine l'impresa.





' '